Il mercato del contadino

I mercati degli agricoltori, detti anche mercato del contadino (come il nostro sito la spesa a casa) sono punti vendita. Dal produttore al consumatore, riducendo i passaggi dell’intermediazione, sia dei negozianti che dei mercati rionali.

I prodotti in vendita nel mercato agricolo o direttamente nel luogo di produzione dell’azienda, sono stagionali, freschi e non passano attraverso il sistema di imballaggio e di packaging, necessari per il trasporto o per la vendita nei supermercati.

La bontà del prodotto, la sua tracciabilità e il costo maggiormente vantaggioso che ne consegue per il consumatore, rappresentano i punti di forza per questa tipologia di acquisto, che diventa per il produttore una formula per la ricerca di canali di vendita più redditizi e alternativi alla grande distribuzione.

I mercati degli agricoltori hanno luogo in genere nei giorni festivi, in soazi all’aperto e presentano anche una connotazione sociale e ricreativa, una passeggiata domenicale è sempre buona pratica per la famiglia.

I prodotti sani, buoni e gustosi, anche in questo caso, come per gli orti urbani, si associano ad una proposta di attività ricreativa per le famiglie e alla possibilità di realizzare conserve con ortaggi e frutta di alta qualità.