Home | ricette, racconti e curiosità | Le piante aromatiche e orticole del nostro balcone

Le piante aromatiche e orticole del nostro balcone

Basilico ed erba cipollina sempre freschi, pomodori e peperoni raccolti direttamente dalla pianta: il lusso di mangiare sano. Non sorprende che la coltivazione di piante orticole e aromatiche sia oggi molto apprezzata. Numerose specie prosperano bene anche in cassetta e vasi. Di alcune, poi, esistono varietà create su misura per la coltivazione “in casa”.

E’ finito il tempo in cui sul balcone della cucina troneggiava solo il bucato: ora invece del bianco candido della biancheria spicca il verde delle piante aromatiche, frutteti nani e orticole. Quale specie o varietà coltivare sul proprio terrazzo o balcone, in cassetta o in vaso, dipende dalle caratteristiche del sito e naturalmente dai gusti personali.

Lungo le pareti si possono coltivare le specie sarmentose, come pisello e fagiolo, ma anche piante come il pomodoro, che approfittano del calore che si accumula. In contenitore si possono coltivare la fragola o ancora il pomodoro.

Le cassette sul davanzale dovrebbero essere riservate alle insalate da taglio, allo spinacio e in generale alle piante di modesta altezza. Piante vigorose come il rosmarino, sedano o addirittura piante legnose da frutto necessitano di contenitori molto ampi e possibilmente di una posizione riparata.

Piante per il balcone di cucina

Tutte le piantine, sia annuali sia perenni, possono venir acquistate a primavera senza alcuna difficoltà nei mercati o nei garden center. Un’alternativa consistente nel produrle… in proprio a partire dai semi dell’anno precedente. Di molte delle varietà selezionate appositamente per la coltivazione in vaso sono in commercio semi e piante. Le piante legnose da frutto adatte al vaso sono disponibili nei migliori vivai e garden center; al momento dell’acquisto conviene sempre accertarsi che si tratta di varietà auto fertile o se occorre munirsi di un altro soggetto per l’impollinazione.

Le cure colturali

Anche per le piante orticole e aromatiche valgono gli stessi criteri adottati per le piante ornamentali in contenitore: cure colturali nella bella e cattiva stagione dipendono dalle condizioni ambientali e dai ritmi vegetativi delle singole piante. Poiché molte di esse contengono principi aromatici, per la cui sintesi generalmente occorrono sole e calore, il balcone ideale è quello esposto a sud.

Molto importante per le piante destinate al consumo diretto è la difesa dai parassiti e fisiopatie. Una corretta aerazione del vaso e una razionale tecnica di manutenzione permettono di evitare, o perlomeno di ostacolare, lo sviluppo di parassiti e malattie e quindi di far giungere al nostro palato un prodotto sano e appetitoso.

Halina Heitz