Crema di carciofo violetto di Castellammare

5,50

Peso 200 gr.
Spedizione GRATUITA
 per ordini superiori a 100€
SPEDIZIONI SOLO IN ITALIA e ISOLE
SHIPPING TO ITALY and ISLANDS ONLY

Per le spedizioni in Europa e nel mondo
chiedere un preventivo
For shipments to Europe and the world
ask
for a quote [email protected]

Descrizione

Descrizione

Crema di carciofo violetto è fatta con il carciofo di Castellammare è un sottotipo della varietà Romanesco, da cui si differenzia per l’epoca di produzione anticipata e il colore delle bratte, verdi con sfumature viola.

La precocità è data dalla particolare mitezza del clima e dall’abitudine di rigenerare le piante ogni anno.
All’epoca della ripresa vegetativa vengono scelti i migliori carducci, i germogli erbacei laterali che spuntano tutt’intorno alle piante madri, prelevati insieme a piccole porzioni di rizoma e trapiantati a dimora.

La sua origine affonda le radici nell’epoca romana: una frazione di Castellammare di Stabia, Schito, era considerata al tempo particolarmente vocata all’orticoltura. Prova ne è che la zona, non lontana da Pompei.

Un’altra particolarità è data dall’antica tecnica colturale, tradizionalmente associata a tale varietà. Era uso, infatti, coprire la prima infiorescenza apicale (mamma o mammolella) con coppette di terracotta (pignatte o pignattelle) realizzate a mano da artigiani locali. La protezione dai raggi del sole, assicurata dalla pignatta nella fase di accrescimento del carciofo, lo rende particolarmente tenero e chiaro.

Il carciofo è un ingrediente dalla grande versatilità, impiegato in diverse preparazioni, dall’antipasto al secondo. Ha un legame forte con la tradizione della Pasqua, che normalmente coincide con il periodo centrale della produzione. In particolare, il carciofo arrostito nella brace è il piatto simbolo del lunedì di Pasquetta.

Si usa il carciofo intero, posto direttamente nella brace di un barbecue. Quando è cotto (dopo circa mezz’ora) viene ripulito delle foglie bruciacchiate, condito con sale, pepe, prezzemolo, aglietto fresco e un filo di olio e consumato in abbinamento agli insaccati della tradizione contadina: salame e soppressata.

Ingredienti: Carciofini, Olio EVO, Aceto di vino, Sale, Limone.
Peso netto: 200 gr. | Peso sgocciolato: 140 gr

Nella categoria CONSERVE ALIMENTARI potrai trovare una vasta gamma di conserve, tartufo, pomodori, fagioli, broccoli, carciofi, asparagi, funghi e piselli, proposti da produttori che coltivano rigorosamente biologico.

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Crema di carciofo violetto di Castellammare”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Venditore

Orti di schito, carciofini, spezie e marmellate

L’azienda nasce da un progetto condiviso di Salvatore Di Ruocco e Pasquale Pane per dare continuità al lavoro di tutta la vita dei propri genitori, specializzati nella coltivazione del Carciofo Violetto di Schito e del fagiolo Canario.L'azienda lavora seguendo i principi della lotta biologica, al fine di garantire sempre più un prodotto esente da fitofarmaci aggressivi.

Si prefigge di divenire nell'immediato futuro uno dei fiori all'occhiello di quella zona che i romani chiamavano "Terra Felix". Si è specializzata soprattutto nella coltivazione del Carciofo Violetto di Schito. Il suo progetto fondato su un rapporto di simbiosi con la terra-madre: infatti non vengono adottate colture intensive.

Gli ortaggi e i legumi non subiscono alcuno stress durante la delicata fase della crescita e della maturazione, e la raccolta avviene solo in condizioni ottimali.

Nei campi, che abbracciano anche microclimi peculiari, in assoluta sintonia con la Natura, hanno creato dei veri e propri ecosistemi. Tutelano in pieno la straordinaria biodiversità delle aree coltivate con i fagioli, carciofi, peperoni, melanzane, pomodori, e tutto quello che madre natura può concedere.

Riceverai notizie su nuovi prodotti e produttori

Acconsenti ad essere aggiornato?

Grazie per la tua iscrizione