Il carciofo romanesco del Lazio dal novembre 2002, a livello europeo è stato riconosciuto come prodotto IGP (indicazione geografica protetta) .

Proprietà

Il carciofo è un prezioso alleato del benessere perché contiene molti sali minerali, sodio, potassio, fosforo, calcio, vitamina C e K e il principio attivo della “cinarina” che facilita la diuresi e la secrezione biliare.

Tra le varietà più conosciute e gustose c’è senz’altro il Carciofo Romanesco del Lazio, comunemente chiamato anche Romano, Cimarolo o Mammola.

Uso in cucina

Andrebbe consumato appena acquistato ma si può anche conservare in frigo per alcuni giorni.

Il carciofo, in generale, è un ortaggio molto versatile in cucina e se, comunemente, viene ritenuto un contorno da accompagnare con carne o pesce, con le nuove tendenze della cucina vegetariana è diventato un’ottima alternativa ai classici secondi.

Dal nostro sito la spesa a casa nella sezione conserve alimentari potrai trovare una vasta gamma di prodotti naturali tra cui il carciofo sott’olio.