timballo

I timballi sono specialità culinarie cotte al forno in un apposito stampo per essere serviti sformati. Diversi possono essere gli ingredienti, sempre molto ricchi: dalla pasta al riso, carni, pollame, ecc.

Per timballo, dunque, si intendono varie specialità regionali a base di pasta, riso, carni e verdure, condite con sughi molto saporiti, spesso avvolte da una sfoglia o racchiuse in un involucro di verdure, e cotte in forno. 

Gli ingredienti utilizzati, quindi, sono molteplici e si va da prodotti poveri, come le rigaglie, a tagli pregiati di carne, dalle erbe di campo alle verdure coltivate. E, ovviamente, non manca il pesce, di acqua dolce o salata.

Talvolta vengono preparati mettendo gli ingredienti all’interno di pasta sfoglia o pasta frolla. Esistenti nella cucina siciliana già dal tempo degli arabi (a cui è probabilmente dovuto il nome), nella cucina napoletana tra il ‘700 e l”800 erano molto in voga presso le cucine dei nobili.

Nella stramaggioranza delle persone il timballo è stato sempre legato alla domenica o al giorno di festa, quando la mamma o la nonna lo preparava con tanto amore.